Il Covid-19 ci ha fatto prendere coscienza che abbiamo una responsabilità nei confronti dei nostri concittadini e che gli ambienti molto frequentati sono luoghi presumibilmente a rischio per la nostra salute.

Tali misure sanitarie, però, ci impongono un comportamento che implica anche il rispetto per le opere d’arte e di interesse storico, che spesso si trovano all’interno di questi ambienti (luoghi di culto, musei, biblioteche,…).

A questo proposito, l’utilizzo di sostanze e prodotti chimici, pur se aereodispersi in blande percentuali, può essere estremamente dannoso per il nostro patrimonio culturale. Un’azione sbagliata può comportare danni irreversibili ai beni culturali sul breve, ma anche sul lungo periodo.

I restauratori di beni culturali sono, di norma, le uniche figure autorizzate ad operare sulle opere d’arte (D.lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, art. 29). Va da sé che il loro ruolo diventa imprescindibile in casi di emergenza come quello in corso. 

La cooperativa Koinè Conservazione beni Culturali, vantando una pluriennale esperienza in materia di conservazione preventiva e manutenzione delle collezioni in contesti indoor e outdoor, con i suoi professionisti specializzati nella conservazione di diversi tipi di manufatti, offre un servizio di consulenza e realizzazione di interventi di sanificazione di ambienti in cui sono conservate le opere d’arte, in accordo con le indicazioni emanate dal Ministero dei beni Culturali in merito alle azioni di pulizia e sanificazione del 7 maggio 2020.

Contattaci per un preventivo o per maggiori informazioni al riguardo.



Note

Riportiamo le prime indicazioni e raccomandazioni di carattere generale per la sanificazione degli ambienti in cui insistono beni di interesse culturale. Redazione a cura degli esperti dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro di Roma

http://www.icr.beniculturali.it/documenti/allegati/allegato%201%20Indicazioni%20operative%2026_05_2020.pdf

Riportiamo le note tecniche del Canadian Conservation Institute per la cura delle collezioni. “Caring for Heritage Collections during the COVID-19 Pandemic”, aprile 2020:

https://www.cac-accr.ca/wp-content/uploads/dlm_uploads/2020/04/cci_covid-19_en_2020-04-17.pdf?fbclid=IwAR04IhR5TJMgozNBXa0xYbAkrRP0NHpWCzTl8gXnDUtPjHs8dGbJR7CGGa0

Segnaliamo il webinar dell’ICCROM della serie ‘Heritage and Pandemics” dedicato alla riapertura e all’adeguamento degli ambienti che ospitano i beni culturali durante una pandemia:

https://www.iccrom.org/it/node/2308